Storia del Gelato

Il gelato è patrimonio storico e culturale dell’interna umanità. Nessuno ha effettivamente inventato il gelato, ma molti  hanno contribuito alla sua ideazione, perfezionando nel corso dei secoli sia la ricetta sia il processo di lavorazione.

Si parte dallo Shrb, un sorbetto alla frutta, fino ad arrivare allo studio scientifico che rende il gelato non solo un alimento sano, ma anche controllato sotto ogni punto di vista.

Medioevo – lo Shrb, il progenitore del sorbetto
Rinascimento – il trionfo del gelato a corte (XVI sec.)
1600 – il gelato esce da corte e diventa “democratico”
1700 – la medicina ufficiale approva e il sorbetto entra nei grandi ricettari
1800 – il secolo d’oro del gelato
1800 – i carrettini e gli ambulanti: il gelato cerca nuovi consumatori
1800 – il ghiaccio diventa artificiale
1800 – le forme del gelato
II° metà ‘800 e inizio ‘900 – Zoldani, Cadorini e Friulani ambasciatori del gelato nel mondo
1910 – 1920 – il mantecatore e il laboratorio: come eravamo
1927 – 1931 – la rivoluzione della Motogelateria Cattabriga
Il gelato è servito in bicchierini
Il gelato e l’ice-cream: due storie diverse
II° metà del ‘900: l’arrivo dell’ice-cream in Italia e la difficile convivenza con il gelato artigianale
1959 – il gelato, i gelatieri e i produttori si mettono in mostra a Longarone
1960 – i pastorizzatori: la grande rivoluzione nel laboratorio artigianale
1960 – i mantecatori orizzontali: praticità e sicurezza nel lessico dei gelatieri
1980 – 1985 – a Rimini nasce il Sigep e il gelato artigianale diventa scienza